Finanza e Clima

  |   By  |  0 Comments

La finanza gioca un ruolo cruciale nel combattere i cambiamenti climatici. Per arrestare il riscaldamento globale, sono necessari interventi finanziari di centinaia di miliardi di euro l’anno, sia nelle economie sviluppate che nei Paesi del Sud del mondo. La Convenzione delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici e il Protocollo di Kyoto sono strumenti fondamentali per regolamentare le emissioni di gas serra. Tuttavia, i costi di adattamento e mitigazione ricadono in modo diseguale tra i Paesi, aggravando le disuguaglianze. Le nazioni più povere, pur avendo contribuito meno alle emissioni globali, subiscono i maggiori impatti ambientali. Le responsabilità storiche dei Paesi sviluppati richiedono loro di sostenere finanziariamente le economie in via di sviluppo attraverso fondi come il Fondo Verde Globale. La finanziarizzazione del clima introduce meccanismi di mercato come i crediti di carbonio, che possono portare a speculazioni finanziarie senza affrontare le radici del problema. È essenziale un approccio più equo e sostenibile, che bilanci responsabilità e supporto internazionale.