Fondazione Finanza Etica gestisce un Fondo Liberalità, assegnatole da Banca Etica e costituito da una percentuale degli utili dell’anno precedente, prevedendo che una parte del Fondo sia destinato a progetti per la promozione e lo sviluppo della finanza etica e sulle ricadute non economiche dell’agire economico, predisposti e presentati dai Portatori di Valore.

I progetti presentati e sostenuti dalla fondazione

Economia che crea e che distrugge

Il Coordinamento dei GIT dell’Area Centro, in partnership con il Comune di Capannori, Comitato RWM, Festival letterario “MutaMenti”, realtà socie e clienti di Banca Popolare Etica nel Sud Sardegna propongono il progetto Economia che crea e che distrugge, che si svolgerà a Capannori (LU) e Iglesias (CI).
Si tratta di due luoghi distanti, ma dove le socie e i soci di Banca Etica hanno un ruolo attivo: di opposizione e di denuncia in Sardegna, a Capannori di supporto e diffusione.
Iglesias è un luogo simbolico legato alla campagna sulla fabbrica di bombe della RWM: sarà organizzata una manifestazione in diversi punti della città in cui si discuterà di economia sostenibile a livello ambientale e sociale.
A Capannori, dove Banca Etica ha una comunità forte e attiva da oltre 20 anni che ha contribuito alla nascita della banca, il tema degli incontri sarà l’Economia Circolare, in un comune che è un esempio nazionale come protagonista di una rivoluzione culturale per la gestione dei rifiuti e le buone pratiche ambientali.

PhotoArchive 2019

L’Area NordOvest propone un progetto di conservazione e recupero della memoria a 20 anni dalla nascita di Banca Etica. Vent’anni di Banca Etica, in collaborazione con EticOAtelier e Consorzio Cascina Clarabella onlus. Consiste nella realizzazione di una mostra/installazione artistico-fotografica che racconti i 20 anni della banca e che possa dare testimonianza e uno spazio ai GIT.
Attraverso la raccolta, tramite i GIT, di materiale fotografiche delle varie realtà territoriali, si andrà componendo una mostra/installazione all’interno del Festival della Fotografia Etica di Lodi. Non si tratta di una tradizionale mostra fotografica, ma di uno spazio allestito artisticamente, in cui le persone potranno integrare l’esposizione con loro fotografie/immagini, creando quindi una mostra in continua evoluzione. La mostra è progettata per essere facilmente trasportabile e replicabile in varie sedi in modo modulabile e con un ingombro minimo.

Buon Compleanno Banca Etica

È la proposta del Coordinamento Soci dell’Area NordOvest. Lo scopo è quello di diffondere la finanza etica attraverso l’organizzazione di momenti di riflessione su tematiche specifiche, di aggregazione e di festa. La festa si svolgerà a Verona, dove sta per aprire una nuova filiale, e i temi affrontati saranno l’ambiente e la sostenibilità e il fenomeno migratorio. Dopo il dibattito, musica e mostra-mercato con soggetti e clienti della banca legati al tema della festa. Inoltre, almeno 20 GIT dell’Area NordEst stanno organizzando già da marzo 2019 momenti di festa e/o dibattito sul territorio, coinvolgendo istituzioni pubbliche, realtà associative del territorio per l’organizzazione di eventi.

Economia della Consapevolezza Economia della Felicità

Il Coordinamento delle Persone Socie Lavoratrici del Gruppo Banca Etica, in partnership con l’Associazione Religiosa istituto Lama Tzong Khapa, la Mag 6 di Reggio Emilia, la Comunità Progetto Sud Onlus e l’Associazione San Leonardo Al Palco presentano il progetto Economia della Consapevolezza Economia della Felicità, che si realizzerà a Pomaia, Milano e Bilbao. Rappresenta la continuazione e l’approfondimento del progetto svolto nel 2018, un percorso di rinnovamento finalizzato a rendere consapevole la base dei colleghi e delle colleghe socie del loro ruolo come portatori di valore e di avviare un percorso di riflessione, confronto e decisione. Il lavoro di consapevolezza, partecipazione e gestione del conflitto verrà affrontato attraverso il metodo della Mindfulness e del Metodo del Consenso (MdC), attraverso attività di empowerment e di ritiro a Pomaia.

Scuola di Attivismo Economico

In Spagna, il coordinamento delle Persone Socie dell’area FIARE e il Tavolo dei Soci di Riferimento dell’Area FIARE, in partnership con la Escuela de Economía Social de Andalucía, Ecooo Revolución Solar e Fundación Microfides, organizzano a Malaga, Madrid e altre sedi la Scuola di Attivismo Economico, un progetto di formazione per giovani e di conoscenza delle attività internazionali di Banca Etica. Il progetto ha l’obiettivo di attrarre giovani under 35 per dare informazioni sulla finanza etica tramite diverse azioni, dare visibilità alle attività della banca in Europa e nel mondo, stimolare l’attivismo dei giovani. La Escuela de Economía Social de Andalucía organizza a ottobre 2019 un incontro iberoamericano dei giovani leader dell’economia sociale e solidale “Giovani in marcia per il perseguimento degli obiettivi dello Sviluppo Sostenibile”: tra i temi, quello della Finanza Etica e consumo responsabile. A Madrid Ecooo Revolución Solar sta preparando il progetto Scuola di Attivismo Economico, con l’obiettivo di diventare il luogo dove gli studenti universitari possano conoscere e partecipare a imprese reali di economia sociale e solidale.