Bandi

Erogazioni liberali e contributi alla ricerca e alle Imprese Sociali

Per verificare l’ammissibilità degli enti che fanno richiesta di erogazioni liberali o contributi e i nostri criteri di esclusione si rinvia ai Criteri Generali concessione contributi.

La Fondazione si riserva la facoltà di valutare lo statuto e i bilanci, e di richiedere o acquisire ulteriori documenti o elementi.

 

Per verificare l’ammissibilità degli enti che fanno richiesta di erogazioni liberali o contributi e i nostri criteri di esclusione si rinvia ai Criteri Generali concessione contributi.

La Fondazione si riserva la facoltà di valutare lo statuto e i bilanci, e di richiedere o acquisire ulteriori documenti o elementi.

 

BANDI APERTI

Fondazione Finanza Etica supporta la ricerca e la comunicazione della finanza etica e sostiene lo sviluppo delle Imprese Sociali attraverso un programma di erogazioni liberali promosso da Etica Sgr.

BANDI CHIUSI

Avviso per la selezione di n.2 volontari da impiegare nel progetto di Servizio Civile Regionale (Toscana)

16/05/2019

Nell’ambito del progetto Giovanisì della Regione Toscana –  Servizio civile finanziato con i fondi europei POR FSE 2014/2020, Fondazione Finanza Etica seleziona 2 volontari da impiegare nel progetto “EDUCARCI ad un approccio critico alla finanza e all’uso consapevole del denaro”.

LEGGI E SCARICA IL PROGETTO EDUCARCI

I volontari selezionati prenderanno parte alle attività di formazione, sensibilizzazione e promozione della Finanza Etica e dell’uso responsabile del denaro per contribuire a promuovere la partecipazione dei cittadini, giovani e adulti, nella definizione di un percorso di cittadinanza economica all’interno di una dimensione collettiva, secondo dei parametri di sostenibilità oltre che di utilità.

Il servizio civile si svolgerà presso la sede operativa di FFE a Firenze in via dei Calzaiuoli 7, per 25 ore settimanali su 5 giornate lavorative.

Il Servizio civile è una importante opportunità formativa e umana oltreché professionale per quei giovani con un’età compresa tra i 18 anni (già compiuti) e i 29 (quindi chi non ha ancora compiuto il 30° anno, ovvero 29 anni e 364 giorni) al momento della presentazione della domanda e in possesso dei requisiti indicati nel bando.

Durata e rimborso

Per il progetto Educarci si richiede un impegno settimanale di 25 ore per 12 mesi, ai giovani in servizio sarà corrisposto un assegno mensile di € 433,80.

Scadenza e domanda di partecipazione

La scadenza per la presentazione della domanda è venerdì 7 giugno 2019 ore 14:00;

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente on line, accedendo al sito: https://servizi.toscana.it/sis/DASC e seguendo le apposite istruzioni.

 

Per conoscere le modalità di partecipazione al bando ed i requisiti richiesti consultare il sito della Regione Toscana.

Fondazione Finanza Etica effettuerà una selezione dei volontari interessati a partecipare alla realizzazione del progetto sopra menzionato presso la sede operativa di Firenze, in Via dei Calzaiuoli 7.

 

Per ulteriori informazioni sul progetto e le modalità di selezione scrivi a:

formazione.fondazione@bancaetica.org

Per  informazioni sul bando è possibile contattare:

Regione Toscana – Direzione Diritti di cittadinanza e coesione sociale – Settore Innovazione Sociale E-mail: serviziocivile@regione.toscana.it

Anche quest’anno la Fondazione lancia un concorso per un Premio di tesi di laurea per laureati/e che abbiano prodotto brillanti tesi di laurea magistrale o a ciclo unico sui temi della finanza etica e dell’economia civile.  Il premio è intitolato alla memoria di Elisa Genovese, che con la sua donazione ha reso possibile la riedizione del concorso.

Rettifica del 25/06/2019

Sono ammessi al concorso anche i laureati nella CLASSE LM 31 Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale.

A chi è rivolto

Possono concorrere all’assegnazione del Premio di laurea e delle due menzioni i/le laureati/e che abbiano conseguito la laurea nell’anno accademico 2017/2018 presso un’università italiana o della Città del Vaticano entro e non oltre la data del 30 aprile 2019, con una votazione finale non inferiore a 105/110.

Si possono candidare i laureati nelle seguenti classi:
CLASSE LM16 Lauree Magistrali in Finanza
CLASSE LM52 Lauree Magistrali in Relazioni Internazionali
CLASSE LM56 Lauree Magistrali in Scienze dell’Economia
CLASSE LM59 Lauree Magistrali in Scienze della Comunicazione Pubblica, d’Impresa e Pubblicità
CLASSE LM62 Lauree Magistrali in Scienze della Politica
CLASSE LM63 Lauree Magistrali in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni
CLASSE LM76 Lauree Magistrali in Scienze Economiche per l’Ambiente e la Cultura
CLASSE LM77 Lauree Magistrali in Scienze Economico-Aziendali
CLASSE LM81 Lauree Magistrali in Scienze per la Cooperazione allo Sviluppo
CLASSE LM82 Lauree Magistrali in Scienze Statistiche
CLASSE LM83 Lauree Magistrali in Scienze Statistiche Attuariali e Finanziarie
CLASSE LM87 Lauree Magistrali in Servizio Sociale e Politiche Sociali
CLASSE LM88 Lauree Magistrali in Sociologia e Ricerca Sociale
CLASSE LM90 Lauree Magistrali in Studi Europei
CLASSE LMG/01 Laurea Magistrale in Giurisprudenza

Rettifica

Sono ammessi al concorso anche i laureati nella CLASSE LM 31 Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale.

I premi

Un premio di laurea di euro 2.500 e due menzioni di euro 750 ciascuna.

La valutazione

La domanda di partecipazione può essere inviata entro le ore 24:00 del giorno 15 luglio 2019 secondo le modalità indicate nel bando disponibile qui.  L’allegato 1 è scaricabile qui.

Le domande saranno valutate da un Comitato Scientifico di Fondazione Finanza Etica.

Informazioni

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a: formazione.fondazione@bancaetica.org

L’Assemblea dei soci di Banca Etica del 13 maggio 2017 ha conferito a Fondazione Finanza Etica una quota degli utili del 2016 allo scopo di destinarli a progetti presentati dai Portatori di Valori della Banca.
La Fondazione ha aperto un bando per la presentazione dei progetti. Alla scadenza del 6 dicembre 2017 sono arrivati 23 proposte (di cui 2 non ammissibili).

A seguito dell’istruttoria la giunta esecutiva della Fondazione ha deliberato l’assegnazione dei contributi, pari a complessivi 108.000 euro, ai progetti ritenuti meritevoli secondo i criteri definiti nel bando.

VISUALIZZA la relazione istruttoria e l’elenco dei progetti presentati, ammessi e finanziati.

Premio giornalistico dedicato a Sabrina Sganga, pioniera nel campo dei nuovi stili di vita, del consumo critico, delle economie solidali, dell’agricoltura contadina e per l’affermazione di un nuovo modello di prevenzione e cura.

La VI edizione del premio Sabrina Sganga – Questioni di Stili 2018 è dedicata al team “Share Tale. Raccontare le pratiche di condivisione”: come l’economia, la politica, l’educazione, l’ambiente e in generale la nostra vita quotidiana può essere trasformata da pratiche condivise.

A chi è rivolto

Giornalisti (professionisti, pubblicisti, praticanti e allievi delle scuole di giornalismo), fotografi, attivisti e operatori del campo della comunicazione, nei settori della carta stampata, radio, televisione, cinema documentario e nuovi media.

Scadenza

30 settembre 2018

I premi

5 000 euro per progetti giornalistici da realizzare nei prossimi 12 mesi

1 000 per un prodotto giornalistico prodotto e pubblicato nel 2017

Scarica il bando

Fondo per la ricerca dedicato a Pia Paradossi volontaria “decana” dell’associazione Mani Tese Firenze e della Cooperativa Riciclaggio e Solidarietà.

Il fondo è rivolto ai giovani, sui temi dello studio, solidarietà e lotta all’ingiustizia e allo spreco. Sono le tre punte di diamante che caratterizzavano l’azione di Pia Paradossi.

Il fondo, costituito presso la Fondazione Finanza Etica e promosso da Banca Etica, consiste in un assegno di sostegno alla ricerca, a tirocini, a stage da svolgersi all’interno della Regione Toscana.

Fondazione Finanza Etica, Manitese e Emmaus Italia hanno costituito un fondo per finanziare progetti e proposte di buone pratiche di giustizia, intitolate a Graziano Zoni.

Il fondo è rivolto a coloro che, a livello personale o in contesto associativo, vogliono studiare e/o sperimentare nuovi modi di praticare la giustizia e la solidarietà con particolare preferenza per prassi che portano alle “Economie di giustizia”.

Il bando 2019

Possono presentare domanda sia singole persone che organizzazioni no-profit, con preferenza per giovani under 35 e piccole organizzazioni.

Titolo di preferenza sarà anche l’operatività della proposta presentata.

Budget a disposizione

Sono stanziati euro 3000 lordi complessivi, che verranno destinati ad una o due borse in base agli importi delle richieste accolte dalla commissione esaminatrice.

Il contributo della borsa può essere anche integrato da finanziamenti di altri enti/associazioni.

Modalità di presentazione della proposta

Il bando 2019 verrà aperto il giorno 21 marzo 2019 e verrà chiuso il 21 giugno 2019.

Modalità di selezione

Le domande verranno valutate da una commissione composta da rappresentanti delle organizzazioni promotrici.

Le risposte verranno comunicate entro il 31 luglio 2019.

Come inviare la domanda

La domanda dovrà essere inviata in forma elettronica al seguente indirizzo manitesegiovanifi@gmail.com e dovrà comprendere:

  • dati personali del richiedente inclusi luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza (anche nel caso in cui il proponente fosse un’associazione)
  • l’importo del contributo richiesto
  • breve curriculum della persona richiedente,
  • descrizione dettagliata del proprio progetto
  • spese previste,
  • tempi di attuazione
  • obiettivi
Modalità di erogazione del contributo

L’erogazione del contributo, al lordo di eventuali ritenute, avverrà in due tranche, il primo 50% a metà lavoro presentando una breve relazione intermedia sull’avanzamento dei lavori, il restante alla consegna della relazione finale sui risultati raggiunti.

I risultati dovranno essere consegnati al massimo entro 10 mesi dall’accettazione del contributo in forma scritta via posta elettronica all’indirizzo manitesegiovanifi@gmail.com e potranno essere utilizzati dalle associazioni proponenti questo bando.