Meet 2IN – Meeting e training in Europa verso nuove forme di integrazione fra pubblico e privato sociale finanziato dal progetto europeo FAMI 2014-2020.

Obiettivo generale del progetto è stato promuovere e aumentare la conoscenza tra gli operatori del privato sociale e del pubblico con riferimento a politiche di integrazione e scambio di buone pratiche rivolte ai cittadini di Paesi terzi accolti nel territorio. Centrale, inoltre, lo sviluppo di modelli di intervento sociale focalizzati sulla realizzazione di politiche di integrazione e coesione sociale. Tre gli ambiti esplorati: inclusione abitativa, sostegno formativo e lavorativo, inclusione sociale e finanziaria, quest’ultima promossa da Fondazione Finanza Etica.

La Fondazione ha costruito un percorso formativo sui temi dell’educazione finanziaria strutturato sulla base dei bisogni degli operatori coinvolti nell’attività, i soggetti beneficiari, con il delicato compito di accompagnare i destinatari finali del progetto in un percorso di inclusione.

L’attività si è sviluppata in due fasi: la prima ha coinvolto esclusivamente gli operatori in un training di due giorni che aveva l’obiettivo di verificare bisogni, conoscenze di base e informazioni di contesto propedeutiche per l’implementazione degli interventi successivi che il progetto prevedeva di realizzare sui territori e con il coinvolgimento di alcuni destinatari finali individuati dagli operatori stessi (fase 2).

La proposta formativa è stata accolta positivamente da tutti gli operatori, che hanno riconosciuto nel percorso di educazione finanziaria, non solo uno strumento di tutela e valorizzazione del patrimonio economico individuale e sociale, ma un vero e proprio diritto di cittadinanza, pienamente conforme alla missione di Caritas. Inoltre, la sinergia con Banca Etica, anche attraverso l’accordo Caritas e Banca Etica, accordo per favorire microcredito in tutte le diocesi, è stata vista come risorsa strategica per far fronte ai bisogni delle fasce più deboli.

I numeri del progetto

68 ore di formazione erogata
38 operatori di servizi sociali
35 beneficiari dei servizi