Il fondo utili 2018 di Banca Etica ha previsto una dotazione di 100.000 euro per progetti realizzati dai Portatori di Valore. Il CdA della Banca ha suggerito una integrazione alle modalità di destinazione introducendo il criterio di una possibile coprogettazione fra Portatori di Valore e Fondazione. Sono state stabilite linee strategiche per realizzare progetti integrati che tenessero in considerazioni gli impatti che la pandemia da Covid-19 stava avendo sulla società. Lo sforzo di integrazione e la qualità della progettazione delle proposte dei PdV sono stati importanti.

Alla scadenza sono stati presentati progetti da parte di:

– Area Nord-Ovest: Seminare Comunità. Percorsi formativi in agricoltura per avvicinarsi a nuovi modi di abitare le aree interne

– Area Nord-Est: NUMESLe Comunità a Supporto dell’Agricoltura (CSA) oltre l’emergenza: un nuovo modello agricolo
per l’economia solidale.

– Area Centro insieme al PdV Socie e Soci Lavoratori: I luoghi delle comunità resilienti ai tempi del COVID 2019. Pratiche
e modelli di innovazione sociale ed economica per la trasferibilità delle conoscenze in Aree Interne, Rurali, Periferiche e Marginali.

– Area Sud: GITè. Il racconto del Sud attraverso le voci, i colori, i volti, i suoni, i progetti delle realtà socie di Banca Etica.

– Area Spagna: Jóvenes per Fiare. Progetto per la partecipazione attiva di ragazze e ragazzi.

Il PdV Soci di Riferimento ha richiesto di definire insieme alla Fondazione un ricerca coprogettata relativa all’impatto del corona virus sul Terzo Settore.

La complessità e ricchezza dei progetti presentati hanno indotto il Consiglio di Indirizzo (CdI) a proporre ai Portatori di Valore una estensione di una ulteriore annualità. In questo modo, inoltre, è stato possibile garantire a tutti i soggetti le risorse richieste, integrando i fondi disponibili con quelli del Fondo utili 2020 destinate a liberalità, per circa 50.000 euro. I progetti sono stati quindi rimodulati secondo le indicazioni e saranno completati al 30 giugno 2022.

I progetti sono attualmente in corso di realizzazione; la Fondazione e il Portatori di Valore Soci di Riferimento hanno concordato i contenuti e la partnership scientifica (Università di Torino) del progetto di ricerca, che avrà avvio nel febbraio 2021.

L’Area Nord-Ovest, Nord-Est e Centro hanno presentato tre progetti singoli, ma con un intento di sperimentazione di interventi di medio-lungo periodo che avessero carattere di permanenza e di sistema, anche a livello territoriale, e che possano diventare uno strumento di benchmark per altri territori. Ulteriore innovazione, tutti i PdV hanno indicato dei soggetti attuatori, che sono anche referenti per la proposta progettuale. La Fondazione manterrà, per tutto la durata del progetto, un ruolo di coordinamento e di interfaccia per la comunicazione di momenti salienti dei progetti su Valori.it.